AMD Ryzen Threadripper 1950X e 1920X: la battaglia dei 16 core

AMD Ryzen Threadripper 1950X e 1920X: la battaglia dei 16 core

Sono in vendita da quest'oggi i primi due processori AMD della famiglia Ryzen Threadripper, proposte a 12 e 16 core destinate agli utenti che ricercano il massimo delle prestazioni sfruttando più applicazioni contemporaneamente, tutte in grado di saturare il gran numero di core a disposizione.

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Processori
AMDRyZenThreadripperASUSIntelCoreSkylake
 

3 risoluzioni e vari giochi

Come già fatto con le nostre precedenti analisi dei processori Intel e AMD, anche con le CPU Ryzen Threadripper abbiamo analizzato le prestazioni velocistiche con giochi 3D optando per 3 risoluzioni video (1680x1050, 1920x1080 e 2560x1440 pixel) e selezionando impostazioni qualitative elevate in abbinamento ad una scheda video NVIDIA GeForce GTX 1080 Founders Edition. I giocatori che acquistano una scheda video di elevata potenza lo fanno per poter giocare con alti frames al secondo abbinando risoluzione e impostazioni qualitative spinte: questa modalità è quella che livella le prestazioni tra i vari processori, riportando lo scenario ad una situazione più equilibrata nel complesso e soprattutto più corrispondente alla realtà dell'utilizzo tipico di un sistema gaming.

Quello che un gamer tende ad ottenere è un comportamento del sistema che saturi la potenza di calcolo della scheda video, non quella del processore, in quanto è in questo ambito che riesce ad ottenere il miglior comportamento complessivo con i giochi. Per questo motiv, in considerazione della potenza di calcolo della scheda utilizzata, le risoluzioni di riferimento per valutare le differenti CPU inserite a confronto sono sicuramente quella più elevata e quella Full HD, con una preferenza per la prima visti i frames al secondo che questa GPU riesce a ottenere.

I risultati dei grafici sono stati ordinati in funzione dei valori ottenuti alla risoluzione video inferiore, quella per la quale sono evidenziate le maggiori differenze relative tra le varie piattaforme inserite a confronto.

alien.png (119472 bytes)

mordor.png (94197 bytes)

ashes.png (150113 bytes)

deuxex.png (171894 bytes)

f1.png (155811 bytes)

gta_5.png (155399 bytes)

hitman.png (122634 bytes)

thedivision.png (120567 bytes)

tr.png (126770 bytes)

civilization.png (131919 bytes)

Il comportamento dei processori AMD Ryzen Threadripper tende a replicare quello dei modelli Ryzen 7 con simile frequenza di clock, anche se con alcune differenze da evidenziare. Alcuni dei titoli inseriti nel confronto tendono a sfruttare meglio di altri la disponibilità di un elevato numero di core, e da questo se ne derivano prestazioni leggermente più elevate. In altri scenari d'uso, invece, i processori Ryzen Threadripper tendono a registrare una lieve penalizzazione prestazionale più evidente alla risoluzione inferiore (e quindi meno interessante ai fini della giocabilità finale): è probabile che questo comportamento sia legato alla della gestione dei differenti e numerosi threads da parte del sistema operativo, oltre che dell'architettura del memory controller con due controller dual channel che operano in parallelo ciascuno inserito in un die a 8 core.

I due modelli di CPU Ryzen Threadripper confermano quello che avevamo già evidenziato nella nostra analisi dei processori Ryzen: a risoluzioni contenute le proposte Intel riescono a guadagnare un certo margine di vantaggio, variabile a seconda delle caratteristiche del gioco utilizzato, in virtù della superiore efficienza e della frequenza di clock mediamente più elevata. Tale margine tende a ridursi, in alcuni casi in misura sensibile, salendo con la risoluzione sino a diventare marginale a quella di 2560x1440 pixel: è questo, a nostro avviso, lo scenario d'uso di riferimento di questi sistemi con giochi 3D considerandone il costo d'acquisto e il tipo di scheda video che verrà presumibilmente abbinata. Alla risoluzione di 1680x1050 pixel la CPU Ryzen Threadripper 1950X registra come media frames al secondo superiori dell'11% rispetto a quelli del processore Intel Core i3-7350X, mentre a 2560x1440 pixel il valore è in media del 10% superiore. Con le stesse condizioni d'uso la CPU Core i7-7740X fa registrare frames al secondo medi del 29% superiori a quelli di Core i3-7350X alla risoluzione di 1680x1050 pixel, scendendo ad un +15% di media utilizzando la risoluzione di 2560x1440 pixel.

 
^