5 GHz per le CPU Intel Core i7, i5 e i3 con MSI Z270 Gaming M7

5 GHz per le CPU Intel Core i7, i5 e i3 con MSI Z270 Gaming M7

I processori Intel Core i7-7700K, Core i5-7600K e Core i3-7350K sono tutti basati su architettura Kaby Lake, utilizzano le stesse schede madri e sono dotati di moltiplicatore di frequenza sbloccato che ne facilita l'overclock. Li abbiamo provati in abbinamento alla scheda MSI Z270 Gaming M7, valutando l'impatto sulle prestazioni di un overclock sino a 5 GHz

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Processori
MSIIntelCore
 

Considerazioni finali

I risultati dei test in overclock con i 3 processori Intel Core della famiglia K dotati di moltiplicatore di frequenza sbloccato hanno evidenziato un interessante incremento delle prestazioni velocistiche medie quando vengono utilizzate applicazioni di produttività personale. Questi scenari di utilizzo sono quelli preferibili in caso di overclock, in quanto le più recenti applicazioni legate all'editing video e audio, oltre che al rendering, riescono a sfruttare tutti i core e i threads a disposizione del sistema.

Dinamica diversa è quella osservata con i giochi 3D, per i quali le prestazioni possono variare in misura considerevole nel passaggio da Core i3 a Core i5 e Core i7 a seconda del tipo di gioco utilizzato. In questo ambito la disponibilità di almeno 4 core come quelli offerti dalla CPU Core i5-7600K è preferibile, alla luce dei nostri risultati prestazionali, rispetto ai 2 core del processore Core i3-7350K pur se caratterizzati da una frequenza di clock superiore. L'aumento della frequenza di clock sino a 5 GHz porta un impatto sulle prestazioni con tutte le configurazioni di CPU utilizzate che è però complessivamente molto contenuto, e probabilmente non tale da giustificare l'intervento.

[HWUVIDEO="2317"]CPU Intel Core @ 5GHz[/HWUVIDEO]

Analizzando in dettaglio gli incrementi prestazionali mediamente ottenuti con i nostri test possiamo sintetizzare in questo modo gli aumenti medi ottenuti con i 3 processori Intel Core utilizzando applicazioni di produttività personale:

  • Core i3-7350K: +15,2% di variazione media passando a 5 GHz di clock su tutti i core.
  • Core i5-7600K: +18,3% di variazione media passando a 5 GHz di clock su tutti i core.
  • Core i7-7700K: +11,3% di variazione media passando a 5 GHz di clock su tutti i core.

Con i giochi 3D il quadro è ulteriormente influenzato dalla risoluzione scelta, con questi risultati finali:

  • Core i3-7350K:: +6,9% a 1680x1050; +4,5% a 1920x1080; +3,4% a 2560x1440.
  • Core i5-7600K:: +7,3% a 1680x1050; +5,6% a 1920x1080; +3,6% a 2560x1440.
  • Core i7-7700K: +2,7% a 1680x1050; +2% a 1920x1080; +1,2% a 2560x1440.

L'overclock a 5 GHz, stabili e fissi su tutti i core, porta ad un sensibile incremento della temperatura di funzionamento dei core. Abbiamo visto come questa dinamica sia ancor più evidente con il processore Core i7-7700K ma in generale ben presente con tutti e 3 i processori della serie K qui analizzati. Il sistema di raffreddamento richiesto deve quindi essere adeguato al compito, preferendo soluzioni con kit a liquido di adeguata capacità. Da non escludere, ma questo è decisamente riservato ai soli utenti più appassionati, l'intervento di delidding della placca di dissipazione termica del processore così da poter sostituire il materiale di interscambio termico steso tra questo componente e il die del processore: in questo modo si ottiene un contenimento delle temperature di funzionamento dei core sia con impostazioni di default sia in overclock.

Il margine di successo in overclock, è bene ricordarlo, è sempre funzione della qualità e della tolleranza dello specifico sample di processore utilizzato, al quale si affiancano il comportamento della scheda madre e il sistema di raffreddamento utilizzato. Siamo stati fortunati a ottenere una frequenza di clock stabile sino a 5 GHz con i sample di processore Intel Core della famiglia K a nostra disposizione, ma come abbiamo visto questo ha implicato temperature di funzionamento molto alte con il modello Core i7-7700K. Se 5 GHz non sono sempre alla portata di tutti l'esperienza con le CPU della famiglia Kaby Lake ci porta a dire che accontentandosi di un overclock più contenuto di 100 o 200 MHz il risultato positivo sia indubbiamente molto più facile da ottenere, limitando anche le temperature rispetto a quanto qui registrato. L'ideale è trovare una CPU capace di operare a 5 GHz con una tensione di alimentazione contenuta: la frequenza di clock è elevata e con questa le prestazioni, mentre la tensione ridotta permette di limitare la crescita delle temperature anche quando la CPU è spinta a pieno carico per lungo tempo.

Un buon overclock è anche figlio della scheda madre abbinata alla CPU; l'esperienza maturata con il modello Z270 Gaming M7 di MSI è indubbiamente molto positiva. L'overclock a 5 GHz è stato ottenuto in modo molto semplice, richiedendo solo un lavoro di fino nel ridurre leggermente la tensione di alimentazione Core rispetto a quanto selezionato in automatico dalla scheda madre così da contenere la temperatura della CPU quando spinta a pieno carico.

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ilcapo06 Aprile 2017, 17:11 #1

info

salve vorrei sapere come eseguire tale test, visto che posseggo una MSI Z270 M5, i7-7700K, GTX 1080, raffreddamento liquido Corsair 120. E' possibile conoscere la procedura per effettuare una prova? Grazie Mille
megthebest06 Aprile 2017, 17:13 #2
Il mio 4670K a 22nm di 3 anni e mezzo fa.. costato 210€..
Link ad immagine (click per visualizzarla)

alla fine della fiera, in questi 3 anni abbondanti, non ho mai sentito la necessità di cambiare pc.. cosa vorrebbero farci credere con queste nuove sigle di cpu, motherboard con annessi e connessi?

Diciamocelo, ormai il livello è talmente alto che l'innovazione, nel capo delle cpu, non porta a differenze tangibili da almeno 4 anni a questa parte..
Marko#8806 Aprile 2017, 17:45 #3
Non mi va di dare 1.4 volt al 4790K ma con quel voltaggio senza dubbio potrei portarlo a 5 ghz visto che lo uso a 4.8 con 1.285.

E a parità di frequenze non ci sono chissà quali miglioramenti...
Bscity06 Aprile 2017, 18:06 #4
Con questa prova avete anche dimostrato come ormai Intel o cambia qualcosa o darà solo processori nuovi col 5% max di prestazioni in più.
adelage06 Aprile 2017, 18:37 #5
fatemi capire, questa recensione ve l'ha commissionata AMD?
Cappej06 Aprile 2017, 18:49 #6
bhè parliamone, a me sembrano dei bei mostrilli.

sicuramente innovazione poca, ma c'è, se non altro i 14nm del processo produttivo e i 91W di TDP, ma 5ghz in "scioltezza" non sono pochi!

Tanta roba
ndwolfwood06 Aprile 2017, 20:21 #7
Questo articolo conferma le mie valutazioni di quasi un anno fa, quando ho acquistato il PC.
Mi sono chiesto: conviene prendere un i5 "k" da overloccare?
Considerando l'esborso che avrebbe comportato prendere la CPU "k", una mobo "Z", un dissipatore grande o a liquido nonché della ram veloce ... con la differenza ho preso un i7!
Un i7 normale ha prestazioni mediamente superiori ad un i5 "k" @5GHz, tranne casi particolari.
marchigiano06 Aprile 2017, 20:31 #8
Originariamente inviato da: megthebest
Il mio 4670K a 22nm di 3 anni e mezzo fa.. costato 210€..
Link ad immagine (click per visualizzarla)

alla fine della fiera, in questi 3 anni abbondanti, non ho mai sentito la necessità di cambiare pc..


ma gli haswell non andavano scoperchiati? o sei uno dei rari fortunati che regge bene anche con la pasta del capitano?
User11106 Aprile 2017, 21:05 #9
Originariamente inviato da: Bscity
Con questa prova avete anche dimostrato come ormai Intel o cambia qualcosa o darà solo processori nuovi col 5% max di prestazioni in più.


6 anni di upgrade per uno scarso 30% in più. http://cpu.userbenchmark.com/Compar...2500K/3885vs619
frankie06 Aprile 2017, 22:51 #10
Come si diceva, meglio un modello superiore stock che uno inferiore occato. Il 7350k costa più di un quad.

Io sono passato da um athlon x4 630 a i3-7100.
Con 7z bench son passato da 6800 a 12000

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^