Apple iPhone 4S, la mela messa alla prova

Apple iPhone 4S, la mela messa alla prova

"Non vi fate ingannare, fuori è uguale ma dentro è tutto nuovo" è questa la frase con cui è stata annunciata la nuova soluzione della mela morsicata lo scorso 4 ottobre, nelle pagine a seguire le nostre valutazione a riguardo

di Andrea Bai, Davide Fasola pubblicato il nel canale Apple
 

La GPU di iPhone 4S

iPhone 4S usa un'evoluzione della GPU impiegata nel suo predecessore, iPhone 4, con la principale differenza che adesso è disponibile nella configurazione dual core. La GPU SGX543MP2 fornita da PowerVR, quindi, è la stessa che è stata integrata nel System-on-a-chip Apple A5 di iPad 2.

La GPU Imagination Technologies di PowerVR offre istruzioni hardware per il calcolo rapido di pixel, vertex e geometry shader e supporta OpenGL ES 2.0 e lo Shader Model 4.1 delle DirectX 10.1. Secondo Apple, iPhone 4S, grazie alla rinnovata capacità computazionale consentita dal nuovo SoC (che include anche il processore dual core a 800 mHz costruito su architettura ARM, è in grado di processare la grafica con una velocità sette volte superiore rispetto al modello precedente.

Epic Games ha confermato queste dichiarazioni, ribadendo che dimostrerà le capacità del nuovo device portatile di Apple con Infinity Blade 2, che sarà disponibile sull'App Store dall'1 dicembre. Fino a quella data, chiaramente, non sarà possibile analizzare il completo potenziale di iPhone 4S sul fronte videoludico. La possibilità di avere l'hardware di iPad 2 nel cellulare consentirà di avere un sistema di illuminazione più preciso e con più fonti di luce, un migliore anti-aliasing e la gestione approfondità del filtro anistropico e di altri effetti in post-processing come la profondità di campo e gli effetti di sfumatura.

Mike Capps, presidente di Epic Games, ha detto nel corso dell'evento di presentazione di iPhone 4S che Infinity Blade 2 utilizzerà molte delle tecniche di rendering che si trovano in Gears of War 3 per Xbox 360. Secondo dati di Apple, iPhone 4S è in grado di processare 30 milioni di poligoni per secondo, mentre PlayStation 3 e Xbox 360 possono processare 700 e 500 milioni di poligoni per secondo rispettivamente.

Ma chiaramente il principale metro di paragone, restando in ambito mobile, è PlayStation Vita, che sarà lanciata in Giappone il 17 dicembre e definirà il nuovo standard in fatto di hardware per dispositivi portatili. Vita dispone della stessa GPU di iPhone 4S e iPhone 4 ma con configurazione quad core.

La competizione messa in atto dai telefoni della famiglia iPhone e dai dispositivi basati su sistema operativo Android alle console portatili è sempre più serrata. Secondo dati provenienti da organi di statistica statunitensi, la vendita di software per Android/iOS sta registrando una crescita considerevole ed è ormai sensibilmente superiore rispetto alla vendita di software cumulativa tra Nintendo DS e Sony PSP. Il diffondersi dei cosiddetti freemium games, ovvero videogiochi distribuiti gratuitamente o a prezzo molto basso (tra i quali possiamo considerare anche i due Infinity Blade, pur avendo una base grafica così evoluta) sta modificando sensibilmente gli equilibri del mercato, riscrivendo uno scenario totalmente inedito in cui non hanno più senso le vecchie cartucce vendute a 25 dollari.

Rispetto agli altri dispositivi mobile attualmente esistenti sul mercato, iPhone 4S, grazie alla nuova GPU PowerVR, è il device con la migliore scheda grafica e offre prestazioni superiori alla maggior parte dei concorrenti. Il principale rivale è Samsung Galaxy S II, che offre una GPU basata su architettura ARM conosciuta come Mali-400. Galaxy S II è in commercio dallo scorso maggio. Le differenze prestazionali, tuttavia, sono difficilmente notabili a occhio nudo, emergendo solamente via benchmark, perché la maggior parte dei software, soprattutto i videogiochi, sono limitati a 60 frame per secondo dalle istruzioni del software stesso.

Una feature molto utile in ambito gaming di iPhone 4S riguarda il controllo vocale. Caratteristiche di questo tipo sono particolarmente apprezzate sugli altri formati, basti pensare ad esempio a un gioco come Nintendogs, oltre che capaci di attirare un tipo di utenza nuovo.