Apple WWDC 2011: con iCloud una nuvola di novità

Apple WWDC 2011: con iCloud una nuvola di novità

Nel corso del suo appuntamento annuale con gli sviluppatori Apple mostra importanti novità che riguardano non solo i propri sistemi operativi ma anche e soprattutto nuove tecnologie: iCloud rappresenta la novità principale, che sarà al centro di molti dei servizi Apple futuri

di Andrea Bai, Gabriele Burgazzi pubblicato il 07 Giugno 2011 nel canale Apple
 

iOS 5

A parlare di iOS 5 è Scott Forstall, Senior vice president di iOS in Apple. L'azienda di Cupertino ha, sino ad oggi, commercializzato oltre 200 milioni di dispositivi con iOS: di questa quota circa 25 milioni sono unità iPad. La possibilità di contare su di un così alto numero di dispositivi immessi sul mercato ha aperto strade a nuove forme di guadagno, non solo per Apple, ma anche per gli sviluppatori. Ecco allora che il mercato delle App ha giocato un ruolo determinante per la diffusione dei prodotti della mela morsicata: secondo i dati forniti dalla stessa Apple a oggi sono 14 miliardi i download dall'App Store, con circa 2,5 miliardi di guadagni ridistribuiti ai rispettivi sviluppatori.

Ecco in quale contesto il nuovo sistema operativo per iPhone, iPad e iPod va quindi a collocarsi: forte di una base utente decisamente vasta, avrà il pesante e importante compito di riuscire a migliorare, ulteriormente, l'esperienza di utilizzo dei prodotti firmati Apple. Complessivamente nel rinnovato sistema operativo Apple sono state inserite circa 200 nuove funzioni e migliorie; riportiamo a seguire le principali:

Notification Center - Tutte le notifiche saranno ora raggruppate in un unico posto. Ecco allora che nuove mail, messaggi, avvisi, aggiornamenti o richieste di amicizia vengono tutte raccolte sotto di un unico cappello. A differenza del metodo attuale, piuttosto invasivo e che prevede un avviso a tutto schermo mettendo in pausa eventuali sessioni di lavoro o di gioco in cui siamo impegnati, il nuovo notification center visualizzerà un avviso sulla parte alta dello schermo: sarà sufficiente far scorrere verso il basso questa notifica e avremo accesso al notification center. In questo modo l'attività dell'utente non verrà interrotta. Tutti gli avvisi saranno raggruppati e, in base a quello di nostro interesse, sarà sufficiente un tocco per avere accesso diretto alla mail o all'SMS. Le notifiche saranno inoltre visualizzate anche sulla schermata di blocco; anche da qui sarà sufficiente toccare l'applicazione interessata dalla notifica per accedervi.

iMessage - iPad e iPod si arricchiscono della possibilità di scambiare messaggi . La nuova funzione, integrata nella sezione messaggi, permetterà di tenere aggiornati tutti i dispositivi iOS 5 del singolo utente, che potrà avere così sempre a disposizione tutta la cronologia attiva. Oltre a supportare la modalità "chat di gruppo", sarà possibile anche scambiare foto e video attraverso la connessione WiFi o 3G. Si tratta di fatto di un sistema evoluto di chat, che permette di dare una rinfrescata al semplice sistema di gestione della messaggistica implementato nativamente su iOS 4. iMessage integra inoltre inoltre anche le notifichhe di consegna e di lettura, per rendere l'esperienza di utlizzo ancora più sicura e affidabile.

Newsstand - Sotto questo nome viene indicato il raccoglitore di tutte le sottoscrizioni e abbonamenti di cui il lettore è in possesso. iOS 5 organizza così tutti i nostri quotidiani o periodici che intendiamo consultare in un unico punto: una cartella ci permetterà di accedere al contenuto in modo intuitivo e veloce. All'editoria inoltre sarà dedicata una nuova area dell'App Store, cui si avrà anche accesso diretto attraverso Newsstand. I nuovi acquisti saranno ovviamente direzionati automaticamente nella cartella Newsstand, mentre il download di nuove edizioni sarà portato avanti, sempre in automatico, in background. Una sorta di consegna del giornale a domicilio.

Reminders - Viene migliorata anche la gestione degli impegni, ora non solo determinata dal giorno e dall'orario, ma anche georeferenziata. La possibilità di poter sfruttare questa funzione permette una sensibile ottimizzazione degli impegni: se per esempio ci siamo segnati di ricordarci di comprare il latte la prima volta che ci troveremo nel parcheggio del supermercato il nostro dispositivo ci mostrerà l'impegno da rispettare. La sincronizzaazione con iCal e Outlook viene garantita.

Twitter - Il popolare servizio di social network sarà integrato nativamente all'interno di iOS 5.0, permettendo così di poter gestire al meglio i propri "tweet" con iPhone, iPad o iPod. Semplicemente sottoscrivendo la prima volta sarà così possibile condividere non solo i propri pensieri ma anche eventuali foto direttamente da Safari, dalla funzione Immagini, dopo aver scattato una foto o da Youtube o Maps. Non sarà così quindi necessario, ogni volta, dover accedere all'applicazione twitter dedicata.

Camera - La prima miglioria apportata alla funzione che permette di scattare foto o registrare video riguarda la velocità di accesso: ecco allora che in iOS 5 sarà possibile avviare la fuzione direttamente dalla schermata di blocco. I cambiamenti riguardano però anche la funzionalità stesse della fotocamera e prevedono la possibilità di scattare foto attraverso i pulsanti di controllo del volume, la funzione di blocco dell'esposizione e la gestione dello zoom attraverso le gesture. Qualora la funzione Photo Stream sia attivata in iCloud le immagini saranno inoltre scaricate direttamente anche su tutti gli altri dispositivi.

Photos - Il nuovo sistema operativo per dispositivi portatili di Apple permetterà inoltre di modificare le caratteristiche principali di ogni nostro scatto: dimensioni, rotazione ed eventuali occhi rossi sono elementi che potranno così essere gestiti direttamente dalla funzione "immagini" del telefono.

Safari - Il popolare browser viene arricchito della funzionalità reader che permette di leggere al meglio la pagina che desideriamo consultare, senza troppe distrazioni. La funzionalità reading list permette invece di salvare gli articoli interessanti in modo da porterli consultare successivamente, mentre iCloud si occuperà di condividere questa lista tra tutti i nostri dispositivi con iOS 5. Il popolare browser dovrebbe inoltre essere stato migliorato al fine di garantire un più alto livello prestazionale.

PC Free - Finalmente ogni dispositivo iOS potrà essere completamente indipendente. Grazie ad iOS 5, infatti, non sarà più necessario avere per forza un computer per avere un iPad, un iPhone o un iPod: potrà infatti essere attivato direttamente wireless e gli aggiornamenti saranno scaricati direttamente dal terminale.

Mail - La funzionalità che permette di gestire le e-mail sarà migliorata in modo sensibile: ecco allora arrivare la funzione che permette di formattare il testo, gestendo i grassetti o i corsivi, oltre la possibilità di evidenziare eventuali parti di testo. Sarà inoltre possibile gestire identificare e segnare una mail come importante, oppure cancellare o creare direttamente eventuali cartelle della nostra mail. ICloud permette inoltre di gestire un account email e fare in modo che sia sincronizzato con tutti i dispositivi.

Calendar - La gestione del calendario viene resa più semplice: semplicemente attraverso il tocco potrà essere creato un uovo evento e impostando la lunghezza "fisica" sul calendario, si potrà decidere la durata dello stesso nel tempo. Potranno inoltre essere creati o cancellati calendari direttamente sul dispositivo. ICloud ovviamente si occuperà di sincronizzare tutti i dispositivi.

Game Center - La piattaforma di gioco per iOS permetterà di poter gestire l'avatar oltre ad altre migliore, come ad esempio poter visualizzare i giochi raccomandati dai nostri amici.

Wi-Fi Sync - Per sincronizzare il proprio dispositivo portatile con il PC non sarà più necessario collegarlo via cavo: sarà invece sufficiente avere una connessione Wi-Fi unica. Ecco allora che, una volta il dispositivo portatile verrà collegato all'alimentazione per essere ricaricato partirà la sincronizzazione automatica.

AirPlay Mirroring per iPad 2 - Grazie a questa funzionalità iPad 2 potrà mostrare in wireless contenuti su televisori LCD di grandi dimensioni attraverso Apple TV.

La beta di iOS 5 e il suo SDK sono stati resi disponibili immediatamente a tutti gli iscritti al programma iOS Developer, mentre per la release finale sarà necessario attendere l'autunno. Il software, che sarà distribuito gratuitamente, potrà essere installato su iPhone4, iPhone 3GS, iPad 2, iPad e iPod touch di terza e quata generazione. A seconda del dispositivo varieranno, ovviamente alcune funzionalità.

Il video a seguire mostra le principali caratteristiche del prossimo e nuovo sistema operativo per dispositivi mobile di Apple: